Se ti trovi su questa pagina probabilmente sei un geometra che vuole partecipare ad una gara di appalto ma non sa come fare o magari ti sei appena laureato e vuoi sapere cosa devi fare per rispettare la normative specifiche della tua professione. Continua a leggere! Riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno. Buona lettura.

Cos’è CIPAG?

In questo breve articolo voglio guidarti sull’utilizzo della Cassa geometri e come pagare i contributi. Per iniziare parliamo della Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri liberi professionisti (CIPAG è il suo acronimo) e di cosa si occupa. Dal 1995, anno di istituzione, ha aumentato di anno in anno gli iscritti  arrivando a toccare quota 96mila clienti nel 2018.

L’ente privato accoglie tutti gli iscritti all’albo dei geometri. Il suo compito è di erogare le pensioni agli iscritti che hanno soddisfatto i requisiti di pensionamento e far pervenire gli indennizzi a chi sono stati concessi (malattia, maternità).

CIPAG: Quali contribuiti gli aspettano?

L’ente ottiene ogni anno tre categorie di versamenti:

contributo soggettivo, riceve i fondi in percentuale ai guadagni del libero professionista preso in esame;

contributo integrativo, riscuote il 5% del volume d’affari ( al fine dell’Iva );

contributo di maternità, varia secondo le richieste ricevute durante l’anno. Solitamente è una cifra irrisoria, nell’anno 2018 la quota contributiva è stata di 12 euro.

I neo iscritti non pagano il contributo soggettivo e integrativo dell’anno precedente.

Come effettuare i versamenti su CIPAG

Per effettuare un versamento sulla cassa CIPAG è molto semplice.

È necessario inserirlo nella compilazione della F24 quando si effettua la denuncia dei redditi. Per chi fosse già presente negli archivi da più di un anno il pagamento può essere effettuato mensilmente sul sito internet, sono dieci rate che vanno da settembre a giugno al 4% di interesse. 

Chi è nuovo iscritto o ha ripreso la professione di geometra dopo più di due anni, può scegliere se versare  i contributi minimi in quattro rate. I versamenti vanno fatti tramite gli strumenti di pagamento online di Poste Italiane o bollettino postale.

Essere preciso con i versamenti e non risultare un cattivo pagatore porta dei benefici. Infatti finché i conti non sono in regola non sarà possibile ottenere il DURC, il documenta che autorizza il geometra a candidarsi per i lavoratori pubblici. L’atto si può richiedere direttamente dal sito della Cassa Geometri. Per fare richiesta occorre essere in possesso di una PEC (posta elettronica certificata).

Nuovi Iscritti alla Cassa Geometri

Per i nuovi iscritti c’è un bonus da riscattare.

Infatti l’istituto per tutti i neo diplomati o neo iscritti offre un sconto sulla contribuzione soggettiva da versare. Per i primi due anni sarà sufficiente pagare il 25% della cifra stabilita, mentre per il successivo triennio la cifra sale al 50%.

Comunque lo sconto è usufruibile fino al raggiungimento dei 30 anni, superata la soglia il contributo da versare sarà l’intero ammontare.

Anche i praticanti hanno delle agevolazioni, i loro oneri sono specifici per la categoria.

Il CIPAG è un ente attento alla privacy dei suoi iscritti, li tiene al riparo da attacchi hacker e si impegna a non diffonderli in rete o per altre via se non per le operazioni autorizzate. Inoltre è sempre vigile sui pericoli che possono portare l’imparzialità e la poca chiarezza nell’operato, per questo motivo l’ istituto ha creato uno strumento di verifica dell’operato di se stesso.

Durante la cancellazione dell’iscrizione dell’ente, vengono richieste delle prove che effettivamente certifichino l’abbandono della professione. Cancellarsi dall’ente non è legale se si esercita ancora la professione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *