In sede di redazione del modello UNICO 2013 persone fisiche (quindi per ditte individuali) è stato introdotto dal 2013 il nuovo quadro LM, con questa indicazione: ‘‘reddito dei soggetti con regime dell’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità’’.
Il quadro LM nel modello Unico 2013 sostituisce (o meglio, si affianca) il quadro CM, pensato appositamente per i “vecchi” contribuenti minimi (per intenderci quelli con imposta sostitutiva al 20%.
Questo nuovo quadro della dichiarazione riguarda i contribuenti in regime dei  minimi che sono soggetti all’imposta sostitutiva del 5% sui redditi dichiarati per l’anno di imposta 2012. Il nuovo regime dei minimi è entrato in vigore il 1º gennaio 2012 ed è stato istituito dalla Manovra 2011 (articolo 27 del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito dalla legge 15 luglio 2011, n. 111).  Il punto 5.2 del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 22 dicembre 2011, che detta le modalità di applicazione del regime dei contribuenti minimi, recita: “I ricavi e i compensi relativi al reddito oggetto del regime, non sono assoggettati a ritenuta d’acconto da parte del sostituto d’imposta. A tal fine i contribuenti rilasciano un’apposita dichiarazione, dalla quale risulti che il reddito cui le somme afferiscono è soggetto ad imposta sostitutiva”.
Come i più sapranno nelle fatture emesse dai contribuenti in regime dei minimi (escluse dall’obbligo delle ritenute d’acconto) deve essere indicata una dicitura simile, per specificare l’accesso al regime e la mancata applicazione di ritenuta d’acconto (nel caso di professionisti o agenti e soggetti in genere obbligati all’indicazione di ritenuta): “Operazione effettuata a norma dell’articolo 27, del D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito dalla legge 15 luglio 2011, n.111, da contribuente soggetto ad imposta sostitutiva del 5 per cento. Punto 5.2, provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, del 22 dicembre 2011 (protocollo 185820/2011)”.
Il nuovo regime dei contribuenti minimi (o superminimi) è applicabile anche oltre il quarto periodo di imposta successivo a quello di inizio dell’attività (quindi per 5 anni), ma non oltre il periodo di imposta di compimento del trentacinquesimo anno di età, nel caso in cui il soggetto che inizia l’attività e mantiene i requisiti e le limitazioni previste abbia un’età inferiore, per logica, ai 30 anni (un soggetto che avvia un’attività economica in regime dei minimi a 23 anni potrà mantenerla per 12 anni fino al 35simo anno di età). Con questa specificazione, si intende che si potrà rimanere nel regime dei minimi oltre il quarto periodo di imposta successivo a quello di inizio dell’attività,fino al periodo di imposta di compimento del trentacinquesimo anno di età.
About the Author
Giovanni Emmi


Giovanni Emmi, Dottore Commercialista iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania, è il titolare dello Studio Emmi. Collaborano con lo studio diverse figure professionali del settore contabile e della consulenza del lavoro, legale, tecnico, finanziario e creditizio.

2 Responses to Unico 2013 per regime dei minimi (o superminimi): il nuovo quadro LM
  1. Buongiorno, desidero un'informazione: anno 2011 regime dei minimi importo totale 10.900 euro, anno 2012 è stato rinnovato in contratto per cui la certificazione anno 2012 è per un importo di 49.500 euro. Non ho più diritto ai minimi, rientro con unico studi di settore? età anni 28, secondo anno di attività lavorativa. Grazie

    • Giovanni Emmi

      Buongiorno, se ha incassato 49.500 euro nel 2012 è decaduto dal 2012 stesso dal beneficio del regime, quindi si dovrebbe riportare tutto a tassazione per lo scorso anno. Ovviamente anche quest’anno (2013) non godrà più dei benefici del regime.
      Cordiali saluti


[top]

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>